I nostri obiettivi sono:

# Attivare la capacità di entrare ed uscire da un’emozione / immagine / personaggio in modo immediato.

# Arrivare alle emozioni in modo semplice ed organico attraverso il processo: “sensation / feeling / emotions”.

# Allenare i tre centri dell’attore: il pensiero, il sentire e la volontà.

# Essere in grado di tradurre in impulsi fisici ed azioni una determinata psicologia.

# Risvegliare la volontà come la ricettività.

# Incrementare la creatività e risvegliare il talento per una performance ispirata.

Condotto da Francesca Tomassoni (qui la bio), unica insegnante ufficiale di questa tecnica a Roma. Accreditata da Lenard Petit del “Michael Chekhov acting studio” di New York.
Francesca ha tenuto workshop su questa tecnica a Roma, Milano, Madrid, Sevilla.

—————

I corsi saranno strutturati in forma di workshop intensivi, da Novembre 2018 inoltre, è attiva anche la “palestra dell’attore” ogni giovedì mattina dalle 11:30 alle 13:00. Chiedici info. La prima lezione è gratuita.

Workshop intensivi e palestra settimanale si tengono presso la Sala dei Cantieri Scalzi sita in Via Pistoia 1/c (zona S. Giovanni) Roma.

Ogni workshop avrà un tema specifico riguardante la tecnica Michael Chekhov.Alleneremo corpo, mente e sentimenti. Applicheremo poi i principi studiati, a monologhi e scene del cinema e del teatro contemporaneo. Sarà possibile prendere parte ad un solo workshop, o seguire tutto il percorso a moduli.

Workshop 2019

 

Wake up!”

Sabato 30 Marzo H 15-18-Domenica 31 Marzo H 11/18

Questo workshop è diretto ad attori professionisti che abbiano già esperienza per quanto concerne il lavoro sul set o in ambito teatrale.Riserveremo altresì dei posti limitati per quegli attori più giovani che sono all’inizio di tale percorso.

Impareremo gli strumenti che questa tecnica ci mette a disposizione per lavorare con personaggio e relazioni in scena/set e risvegliare lo strumento dell’attore, il suo talento, la sua creatività. In particolar modo ci soffermeremo sulle “qualità di movimento”. Lavoreremo inoltre con “direzioni”, “sensazioni”, “gesto psicologico” e “centri immaginari”.

Le “qualità di movimento”

Costituiscono una parte essenziale della tecnica e sono legate alla sfera del “come”, definiscono cioè una qualità, una modalità in cui il personaggio agisce e sono molto connesse con le relazioni. Sono legate alla natura ed in particolar modo ai 4 elementi: acqua, aria, terra e fuoco. Alle azioni legate a questi elementi: fluire, scolpire, irradiare e volare. Ed alle infinite immagini che da questi scaturiscono.

Cosa faremo in quei due giorni?

Il sabato pomeriggio lavoreremo sulle 4 qualità di movimento sperimentandole con e senza testo, in esercizi ed improvvisazioni ad hoc. E passeremo anche per gli altri elementi della tecnica sopra citati per riattivare il corpo/mente.La domenica invece ci dedicheremo a declinare immagini specifiche tratte dalla natura e dai 4 elementi su personaggi di monologhi che vi chiedo di portare a memoria, traendole dalla tradizione teatrale o cinematografica. La scelta deve pervenire al momento dell’iscrizione e si richiede di portare un cartaceo del monologo al workshop come copia per la docente.

Iscrizioni entro: Lunedì 25 Marzo 2019

Il workshop parte con un minimo di 8 partecipanti.

I posti sono limitati.

Workshop 2018

“The art of transformation I”

24 Marzo H 14-20
25 Marzo H 10-17 (con pausa pranzo)

In questo primo workshop si introdurranno gli elementi basilari della tecnica, quali:
il corpo energetico, le direzioni fondamentali, i quattro fratelli, le immagini e i centri immaginari, le atmosfere, le qualità di movimento.

Agli allievi è fatta richiesta di portare la memoria di un monologo teatrale ed uno cinematografico a scelta.

Prenotazioni entro il 10 Marzo 2018.
Numero minimo di partecipanti: 8

“The art of transformation II”

21 Aprile H 14-20
22 Aprile H 10-17 (con pausa pranzo)

Questo secondo workshop, che può essere vissuto come continuazione del primo o slegato da esso, vedrà gli allievi concentrati su gesto psicologico e lavoro su personaggio a partire dai tre centri di mente, sentimento e volontà ( stick/ball/veil). Lavoreremo comunque sul corpo energetico e la capacità di entrare ed uscire in modo rapido dalle immagini.

Agli allievi è fatta richiesta di portare un paio di stralci di monologhi cinematografici, dove i personaggi siano molto diversi l’uno dall’altro.

Prenotazioni entro il 10 Aprile 2018.
Numero minimo di partecipanti per workshop: 8.

Per info sui costi: palestramc@gmail.com

Sarà altresì possibile preparare audizioni e provini – sia teatrali che cinematografici- accordandosi su lezioni individuali o di gruppo.

All’interno di alcuni workshop ci saranno degli incontri con la macchina da presa, per sondare la relazione tra questa e gli attori.

Infine il percorso formativo culminerà a Maggio ( 21-25) con un workshop di una settimana diretto da Lenard Petit del “Michael Chekhov acting studio” di New York.

INFO: palestramc@gmail.com – 3474429030

Nel video un estratto da una delle nostre lezioni